Come riconoscere una Burrata fresca

Ott
2012
10

scritto da on Prodotti Gastronomici

4 commenti

La Burrata nasce ad Andria (Puglia) nei primi del ‘900 e ben presto si diffonde in tutta la Puglia e poi in Basilicata regione confinante e dalle tradizioni gastronomiche più simili a quelle pugliesi.
La Burrata è uno dei latticini più apprezzati in assoluto da chiunque abbia avuto la fortuna di poterla assaggiare, purtroppo a differenza di mozzarelle di bufala, nodini ed altri latticini, la burrata ha una reperibilità molto limitata e per questo non è conosciuta da tutti o per lo meno non tutti hanno mai provato in prima persona questo fantastico prodotto caseario.

Costituita da un involucro esterno di pasta filata ed una parte interna costituita dalla “stracciatella” che altro non è che straccetti di mozzarella mescolati a panna freschissima.
Spesso si fà confusione tra la burrata e la stracciatella, sopratutto leggendo ricette di piatti che prevederebbero l’ingrediente “burrata”, in realtà in quel caso chiamano erroneamente burrata quella che in realtà è la stracciatella, componente interno della burrata venduta sfusa in vaschette.

Come riconoscere una burrata fresca?
La burrata sembra una nuvola (cit.), bianco candido, liscissima, la sacca esterna (dello spessore di circa 1 cm) ha la forma di un sacchetto ed in testa è legata con dello spago alimentare. All’interno vi è la stracciatella, succosa e saporita. L’assaggio deve avvenire possibilmente unendo insieme la sacca esterna e la stracciatella, la consistenza e la sapidità della sacca esterna e la morbidezza e la succosità della stracciatella per un momento di vero godimento.

Nel video sotto, aldilà dei mugugni dei due cinesi…, potete rendervi conto della succosità della burrata.
PS: attenzione, il video fà letteralmente sanguinare lacrimare le papille gustative!


Dove acquistare la burrata?
Purtroppo, la stracciatella contenuta nella burrata, avendo una consistente parte composta da panna fresca risulta davvero delicatissima, per questo se non freschissima o se ha subito sbalzi termici per troppo freddo o troppo caldo potrebbe risultare acidula, quindi non più al meglio.
Per i motivi sopracitati la reperibilità della burrata può sembrare davvero ardua lontano dalle zone di produzione, solo in fornitissime gastronomie di alcune grandi città e solo in determinati giorni della settimana potreste trovarla, in alternativa potete sempre provare il brivido dell’acquisto online, su alcuni siti specializzati in gastronomia del Sud Italia come Sapori dei Sassi è possibile acquistare la burrata ed altri latticini freschi, questi sono spediti in scatole isotermiche e ghiaccio secco, la consegna avviene solitamente in 24 ore dalla spedizione. Stesso servizio è offerto da Perle di Gusto, un altro e-commerce specializzato in vini e prodotti di alta gastronomia, tra cui vi è anche la burrata pugliese freschissima, ritirata dal caseificio appena prodotta e subito confezionata e spedita, consegna in 24 ore.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Tags: , ,

4 commenti

  1. Fortunato

Trackback e pingback

  1. Matera, Italy | Travel Sonder
    [...] NOT miss out on the burrata. PEOPLE! Seriously. If you are in the region, and do not try the…

Lascia un Commento